Facebook
Youtube Poliuretano
Google
Linkedin

Sostenibilità Ambientale: LCA & EPD

ANPE, l'associazione europea PU Europe e singole aziende produttrici di isolanti termici in poliuretano hanno sviluppato numerosi studi sugli impatti ambientali del poliuretano durante il suo ciclo di vita (LCA).
Su questi studi si basano le Dichirazioni Ambientali di Prodotto (EPD) di livello III (certificate da organismi riconosciuti) pubblicate da singole aziende e, nella forma di EPD di settore, dall'associazione europea PU Europe.
Tutti gli studi hanno evidenziato come il quantitativo di risorse consumate per la produzione del poliuretano espanso viene rapidamente ammortizzato nella fase d'uso degli edifici grazie al risparmio energetico determinato dall'isolamento termico. In linea generale il completo ammortamento si ottiene già nel corso della prima stagione di riscaldamento e nel corso della vita dell'edificio, stimata in 50 anni, il poliuretano risparmia più di 135 volte l'energia utilizzata per la sua produzione.

 

Principali parametri ambientali (Range valori indicativi)
POLIURETANO ESPANSO RIGIDO A CELLE CHIUSE
Valori riferiti alla sola schiuma. massa volumica 32 kg/m3
GER - Consumo di risorse 80 - 90 MJ/kg
GWP100 - Effetto serra  
Produzione in continuo 3,8 - 4,5 kg CO2eq/kg
Applicazioni a spruzzo 7,5 - 10 kg CO2eq/kg

Di seguito riportiamo i link alle EPD di settore disponibili sottolineando che, nell'attuale contesto normativo, le diverse impostazioni (confini dei sistemi, software utilizzato, banche dati) degli studi LCA, pur essendo tutte adeguate ai sistemi di riferimento ed ai principi delle norme ISO della serie 14000, non consentono un loro utilizzo comparativo.

PU Europe
EPD DI SETTORE

Pannelli in poliuretano con rivestimenti in fibra minerale
R = 5 m2K/W
Dichiarazione n:EPD-PUE-20130286-CBE1-EN
Rilasciata il: 27/02/2014
Valida fino al: 26/02/2019

 

 

 

 

PU Europe
EPD DI SETTORE

Pannelli in poliuretano con rivestimenti multistrato
R = 5 m2K/W
Dichiarazione n: EPD-PUE-20130285-CBE-EN
Rilasciata il: 27/02/2014
Valida fino al: 26/02/2019

 

 

 

 

PU Europe
EPD DI SETTORE

Schiuma PU applicata a spruzzo
densità 40 kg/m3

Dichiarazione n: EPD-PUE-20140017-CBE1-EN
Rilasciata il: 21/03/2014
Valida fino al: 21/03/2019

 

 

 

 

PU Europe
EPD DI SETTORE

Schiuma PU applicata a spruzzo
densità 60 kg/m3

Dichiarazione n: EPD-PUE-20140018-CBE1-EN
Rilasciata il: 21/03/2014
Valida fino al: 21/03/2019

ANPE - Marchio Sostenibilità Ambientale

Le aziende autorizzate all'utilizzo del marchio collettivo SOSTENIBILITA' AMBIENTALE POLIURETANO ESPANSO RIGIDO hanno sottoscritto un documento comune che le impegna a:

  • Perseguire il miglioramento e la valorizzazione, in fase applicativa, delle prestazioni di isolamento termico dei prodotti in poliuretano espanso rigido che rappresentano la caratteristica essenziale per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni nocive in atmosfera;
  • Attuare una politica di miglioramento continuo della sostenibilità ambientale dell'intero processo produttivo e della gestione dei trasporti valutando, nel corso delle proprie attività e processi, le possibili opzioni che consentano di limitare l'impatto ambientale impiegando le migliori tecnologie disponibili ed economicamente accessibili;
  • Rendere disponibili al mercato informazioni corrette ed aggiornate in merito alle prestazioni ambientali dei prodotti.

 

AZIENDE AUTORIZZATE

Per approfondire il tema della sostenibilità ambientale si veda anche:

Poliuretano & Ambiente
Life Cycle Assessment

 

 

 

Il Poliuretano Espanso rigido e lo standard LEED®

 

 

 

 

 

Poliuretano - Ottobre 2011
FOCUS TECNICI:
Ecosostenibilità degli isolanti in poliuretano

 

 

 

 

PU Europe
Dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) per PU (PUR/PIR), pannelli per l'isolamento termico e il risparmio energetico

 

 

 

 

Poliuretano - Ottobre 2014
FOCUS AMBIENTALI:
Ecosostenibilità Ambientale Poliuretano Espanso rigido.
Le prime adesioni al marchio collettivo ANPE

 

 

 

 

 

L’impiego del poliuretano espanso nelle costruzioni. Opportunità e sicurezza antincendio