Facebook
Youtube Poliuretano
Google
Linkedin

Resistenza meccanica del poliuretano espanso rigido

Il poliuretano espanso rigido è un materiale leggero ma robusto, la densità delle schiume utilizzate per la produzione di pannelli, con rivestimenti flessibili o rigidi, varia normalmente tra i 30 e i 40 kg/m3. All'interno di questo range di densità la resistenza alla compressione al 10% di deformazione varia tra i 100 e i 200 KPa, valori idonei a soddisfare le comuni esigenze applicative.
Per applicazioni industriali, destinate a sopportare eccezionali carichi meccanici e/o condizioni di temperatura ed esercizio anomale, sono realizzabili schiume con prestazioni meccaniche più elevate.

Per le applicazioni in situ le densità variano tra i 20 kg/m3 per le schiume a celle aperte applicate per colata nelle intercapedini di pareti e i 70 kg/m3 per le applicazioni a spruzzo in copertura.

I pannelli in poliuretano espanso rigido sono idonei a supportare pavimentazioni o coperture sottoposte a carichi statici e dinamici molto gravosi come, ad esempio, i pavimenti delle celle frigorifere e le coperture carrabili.
Per queste applicazioni è utile valutare la resistenza al creep che prevede di sottoporre il campione ad un carico costante per una durata minima di 122 giorni ottenendo valori rappresentativi delle prestazioni meccaniche dopo 10 anni di esercizio. La durata della prova può essere prolungata fino ad un tempo utile a descrivere le prestazioni attese dopo 50 anni di esercizio (v. figura).